Sorbetto al mango

25 giugno 2014

 

SORBETTO AL MANGO

 

Col mango ho sempre avuto reazioni contrastanti: il frutto lo adoro, il cantante lo odio.

 

Sorbetto al mango

 


 

RICETTA

SORBETTO AL MANGO

 

100 g acqua
100 g zucchero
2 g stabilizzante (facoltativo)
-  
300 g polpa di mango
q.b. succo di limone

 

Prima di tutto vi consiglio di leggere la pagina sulle spiegazioni generali per realizzare gelati e sorbetti.

Se usate lo stabilizzante: versate l'acqua in un pentolino, scaldate fino a 40°, nel frattempo mescolate zucchero e stabilizzante (fate attenzione che lo stabilizzante non abbia grumi, nel caso setacciatelo), quindi versateli sull'acqua. Portate ad ebollizione, spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo.

Se non usate lo stabilizzante: versate acqua e zucchero in un pentolino, portate ad ebollizione, quindi spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo. Personalmente a casa non uso mai stabilizzanti per i sorbetti di frutta.

Preparate la polpa di mango. Prendete dei mango maturi (dovrebbero bastarne un paio per queste dosi), pelate via la scorza (l'ideale è usare un pelapatate, altrimenti va bene uno spelucchino), poi tagliate la polpa in pezzetti ed eliminate il nocciolo. Pesate quindi 300 g di polpa di mango e versatela in una ciotola. Aggiungete lo sciroppo freddo e qualche goccia di succo di limone, frullate con un mixer ad immersione fino ad ottenere un composto liscio.
Coprite con pellicola trasparente a contatto sulla superficie del composto, quindi riponete la ciotola in frigorifero a maturare per 3-4 ore circa. Questo periodo di maturazione non è obbligatorio, ma è consigliato per ottenere un risultato migliore.
Dopo la maturazione versate il composto nella gelatiera e preparate il sorbetto seguendo le istruzioni della macchina che state usando.

 


 

DEGUSTAZIONE

 

Gelati e sorbetti vanno degustati molto freddi, ovviamente. L'ideale sarebbe consumarli appena escono dalla gelatiera, in quel momento rendono al massimo.

Abbinamenti consigliati da teonzo:
Birra Märzen
Tè Ruanzhi
Succo di ananas

 

 

6 Responses to “Sorbetto al mango”

  1. alberto zonta

    ciao , la ricetta mi sembra molto buona , vorrei sapere che tipo di stabilizzante usate

    grazie

  2. aldo

    La ricetta del mango e' molto buona , io vorrei provare a fare un semifreddo e' molto difficile ?

    Saluti e grazie

    aldo

  3. teonzo

    A casa uso della semplice farina di semi di carrube, non ha senso comprare stabilizzanti professionali perché con 1 kg andrei avanti anni.

     

    Teo

     

  4. teonzo

    ciao Aldo, ti chiedo di specificare cosa intendi tu per “semifreddo”, perché in giro c’è una confusione assurda sui termini.

     

    Teo

     

  5. Alessandro

    Ciao Teo,

    nel caso volessi fare un gelato al mango come sono le quantità di tuorli, panna e latte per avere la ricetta bilanciata? Una domanda scontata ma se volessi un quantità maggiore di gelato  è sufficiente raddoppiare la dose?

    Grazie come sempre per le tue splendide ricette. (Un po' difficile da seguire, ma spiegate in modo impeccabile!!)

    Alessandro

  6. teonzo

    Non ti so rispondere direttamente, non ho mai sopportato i gelati alla frutta, per me non hanno senso di esistere. Oltretutto mi sto dirigendo sui sorbetti per tutto il resto.

    Sul libro di Corvitto c’è la sezione sui gelati alla frutta con tutte le formule del caso. Però almeno evita di metterci i tuorli…

     

    Teo

     

Leave a Reply

Copyright © TEONZO – blog di pasticceria. All rights reserved.