SORBETTO AI FIORI DI ACACIA

 

La stagione dei fiori di acacia va colta al volo! Ringrazio Silvia di Craft Marmalade per avermeli procurati.

 

Sorbetto ai fiori di acacia

 


 

RICETTA

SORBETTO AI FIORI DI ACACIA

 

150 g acqua
150 g zucchero
2 g stabilizzante (facoltativo)
-  
40 g petali di fiori di acacia
160 g acqua

 

Prima di tutto vi consiglio di leggere la pagina sulle spiegazioni generali per realizzare gelati e sorbetti.

Se usate lo stabilizzante: versate l'acqua in un pentolino, scaldate fino a 40°, nel frattempo mescolate zucchero e stabilizzante (fate attenzione che lo stabilizzante non abbia grumi, nel caso setacciatelo), quindi versateli sull'acqua. Portate ad ebollizione, spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo.

Se non usate lo stabilizzante: versate acqua e zucchero in un pentolino, portate ad ebollizione, quindi spegnete il fuoco e fate raffreddare lo sciroppo. Personalmente a casa non uso mai stabilizzanti per i sorbetti di frutta.

Preparate i petali di fiori di acacia, qui serve molta pazienza: dovete prendere un fiore alla volta e staccare a mano i petali. Per arrivare a 40 g servono molti molti fiori. Si potrebbe preparare un'infusione oppure staccare i fiori interi, ma ho scelto la strada più raffinata.
Versate i 40 g di fiori di acacia in un contenitore stretto ed alto (il classico contenitore venduto coi mixer), aggiungete i 160 g di acqua e frullate con un mixer ad immersione. Aggiungete lo sciroppo freddo e frullate ancora con il mixer ad immersione.
Evitate il periodo di maturazione per questo sorbetto, il composto tende ad ossidarsi e scurirsi molto velocemente, rovinando in parte il gusto.
Versate subito il composto nella gelatiera e preparate il sorbetto seguendo le istruzioni della macchina che state usando.

 


 

DEGUSTAZIONE

 

Gelati e sorbetti vanno degustati molto freddi, ovviamente. L'ideale sarebbe consumarli appena escono dalla gelatiera, in quel momento rendono al massimo.

Abbinamenti consigliati da teonzo:
Birra Hefeweizen
Tè Baihao Yinzhen
Infuso di biancospino

 

 

4 Responses to “Sorbetto ai fiori di acacia”

  1. Eleonora

    ma che bella idea!!!…un sorbetto con i fiori di acacia.

    giusto lo scorso weekend ne ho colti molti, e ho fatto frittelle, uno sciroppo, e dei fiori brinati.

    non ho la gelatiera…peccato…nei campi attorno al mio paese gli alberi sono colmi di fiori!!!

  2. teonzo

    Coi fiori di acacia si possono fare un sacco di cose. Ho fatto una mousse per un dessert al piatto, lo metterò online prossimamente. Puoi usarli praticamente in tutte le ricette dove si usa una purea di frutta. L’unica controindicazione è che serve infinita pazienza a staccare i petali fiore per fiore. Ma se si vogliono le cose fatte bene la strada è sempre quella più lunga.

     

    Teo

     

  3. Eleonora

    :-)   mi sa che hai ragione…

    però per lo sciroppo (fiori, acqua, zucchero,) ho usato il fiore intero, e poi filtrato con una garza..era meglio usare anche qui solo i petali?

    forse tenterò con una marmellata, ricetta scovata in rete. E aspetto curiosa la tua mousse.  So che tu usi molto i fiori in pasticceria!

    ciao!!!

  4. teonzo

    Se devi fare lo sciroppo allora nessun problema se fai l’infusione di fiori interi. Non ha nessun senso fare altrimenti, lì sei forzata a fare una infusione e quindi mettersi a staccare i petali sarebbe solo una perdita di tempo.

    Per le preparazioni dove invece si può usare qualcosa di diverso da una infusione allora preferisco andare sui soli petali e frullarli ottenendo una purea, così non perdo aromi per strada.

     

    Teo

     

Leave a Reply

Copyright © TEONZO – blog di pasticceria. All rights reserved.