GELLET AUDREY, GRAND PÂTISSIER – QUI SERA LE PROCHAIN GRAND PÂTISSIER?

 

Questo libro è uno dei premi per la vincitrice di una trasmissione televisiva francese.

 

Gellet Audrey, Grand Pâtissier - Qui sera le prochain grand pâtissier?

 

Autore: Gellet Audrey
Titolo: Grand Pâtissier – Qui sera le prochain grand pâtissier?
Editore: Éditions de la Martinière
ISBN: 9782732460703
Lingua: francese
Pagine: 146
Data: 2013
Altezza: 25.6 cm
Larghezza: 19.1 cm
Spessore: 1.1 cm

 

In Francia prendono la pasticceria molto più sul serio che da noi. Qui sera le prochain grand pâtissier? è una trasmissione televisiva in prima serata del secondo canale pubblico francese, dove il titolo viene messo in palio tra 10 giovani promesse (promesse è relativo, sono già belli che affermati) della pasticceria professionale. I concorrenti sono tutti di alto livello, la giuria è di altissimo livello, non ci sono montature da reality show ma solo ed unicamente una pura sfida professionale. A vincere la prima edizione è stata Audrey Gellet, l'unica donna in gara (EDIT del 03/07/2016: Gabrielle mi fa notare che non era l'unica donna in gara, c'era anche Camille Pailleau). Non c'era la presa in giro delle "quote rosa" (solo 1 su 10) e non ci sono stati nemmeno favoritismi, la Gellet si è guadagnata sul campo sia l'ammissione al concorso sia la vittoria. Si è formata prima presso la scuola di Franck Michel, poi sotto Philippe Rigollot mentre questi era il pasticciere della Maison Pic (notare che Michel e Rigollot sono tra i pochi a potersi vantare di aver vinto la Coupe du Monde de la Pâtisserie ed essere Meilleur Ouvrier de France). Quando Rigollot si è messo in proprio la Gellet è stata promossa a capo della pasticceria del gruppo Pic. Ha sudato molto per arrivare ad alto livello, quindi la vittoria del concorso è più che meritata.
Uno dei premi della trasmissione era un contratto per pubblicare un libro con le ricette presentate in televisione. Troviamo quindi 12 ricette televisive più altre 8 aggiunte dal suo repertorio personale. Le tipologie di dessert sono molto varie, si va da rivisitazioni di bignè e brioche, passando per verrine e crostate personalizzate. Gli abbinamenti vanno dal classico (frutti rossi con arancia e cioccolato bianco) al particolare (albicocca e verbena). Sono tutti dessert molto curati ed al passo con i tempi: l'estetica tende al pulito e minimale, stessa cosa per la scelta delle componenti. Sono dolci con una chiara impronta femminile, leggeri e privati di inutili orpelli.
A chi può interessare questo libro? Da un lato tutte le proposte sono di alto livello e non sfigurebbero sulle tavole dei grandi ristoranti (bella forza, dato che la Gellet lavora in un 3 stelle), quindi ogni professionista ha molte cose da ammirare e da cui imparare o prendere spunto. Dall'altro lato il libro è mirato al pubblico casalingo. Le ricette sono scritte pensando a chi voglia rifare a casa questi dolci. Quantità scalate per poche porzioni, uso di ingredienti reperibili senza tanta difficoltà (a parte un paio di cose come l'essenza di violetta), difficoltà tecniche relativamente contenute. La bravura della Gellet è stata anche quella di proporre dessert approcciabili dal grande pubblico. Rifarli richiede una certa pratica, ma non certo salti mortali impossibili alla maggioranza delle persone. Insomma, se avete la passione della pasticceria allora con un po' di calma potete rifarli tutti e con grossa soddisfazione. Le ricette inoltre sono spiegate in maniera dettagliata, sono anche presenti alcuni "trucchi del mestiere".
Critiche da fare a questo libro? Principalmente una: la copertina la trovo veramente brutta!
Non si tratta di un libro imprescindibile ed obbligatorio. Se volete alzare il livello dei vostri dolci casalinghi allora è un acquisto meritevole. Se siete professionisti e volete una carrellata delle proposte di quella trasmissione televisiva, allora merita i soldi anche in questo caso.
Potete comprare questo libro su Amazon IT per 15.74 euro.

 

 

2 Responses to “Gellet Audrey, Grand Pâtissier – Qui sera le prochain grand pâtissier?

  1. Gabrielle

    Salve, innanzitutto mi congratulo con lei per la descrizione precisa e dettagliata, purtroppo però – spero non le dispiacci – devo fare una piccola precisazione. Gellet Audrey non era l'unica concorrente donna della prima edizione, infatti tra i partecipanti al concorso (dell'edizione che vede vincitrice la Gellet) figura anche Camille Pailleau (all'epoca diciannovenne).

  2. teonzo

    ciao Gabrielle,

    scusa il ritardo ma sto avendo vari problemi di salute.

    Svista grave da parte mia, specie perché prima di comprare il libro avevo pure visto la trasmissione. Grazie per la segnalazione, ho appena corretto l’articolo.

     

    Teo

     

Leave a Reply

Copyright © TEONZO – blog di pasticceria. All rights reserved.